Michele Reusa, della 1C PIT, sesto ai campionati giovanili in Russia

L’intervista

Michele Reusa, un nostro allievo di prima Informatica, ai recenti Europei Giovanili di Arrampicata Sportiva tenutisi a Perm, in Russia, lo scorso maggio, ha raggiunto un ottimo risultato classificandosi  sesto, e migliore degli azzurri, nella sua categoria Lead Youth B. Le sue insegnanti, Alessandra Casati e Sandra Natta, gli hanno chiesto di raccontare la sua passione per lo sport:

Sappiamo che pratichi l’arrampicata sportiva da molto tempo. Quali sono le diverse specialità dell’arrampicata? E quale tra queste stai praticando?

Le specialità nell’arrampicata sono 3 tra qui Lead, Speed, Boulder: la Lead consiste nell’arrivare più in alto possibile su strutture da 20 metri con il sostegno di una corda e dei rinvii da moschettonare.  La Speed consiste nel fare un percorso di 15 metri il più veloce possibile. Il Boulder invece consiste di fare dei percorsi di pochi movimenti in una struttura da 5 metri. Le specialità che pratico sono la Lead e il Boulder.

Michele Reusa

Come concili scuola e allenamenti? Ti rimane ancora del tempo libero?

SI a volte mi ritrovo la sera a studiare, ma in qualche modo riesco sempre a cavarmela.

Quando hai iniziato a muovere i primi passi nel mondo dell’arrampicata? E per quale motivo hai scelto questa disciplina sportiva?

Ho iniziato ad arrampicare da molto piccolo a 6  anni e la passione è iniziata perché mio padre praticava già questo sport e quindi ho voluto provare anche io e da lì è iniziata la passione del arrampicata.

Qual è la tua settimana tipo da atleta, ovvero quante volte ti alleni e quanto durano le sedute di allenamento?

Mi alleno 5 volte alla settimana e le sedute durano circa 2 ore

Chi ti allena? E com’è il rapporto con il tuo allenatore?

Il mio allenatore è Thierry Durand e il mio rapporto con lui è abbastanza buono perché i suoi allenamenti mi piacciono e lui è una persona divertente.

Che cosa significa saper fare un 8c?

Pochissimi ragazzi al mondo sono riusciti a percorrere via di tale difficoltà, per ora per me è un bel traguardo ma spero di fare di più.

Dovessi convincere un amico ad iniziare questo sport, cosa gli diresti per motivarlo? Ovvero, che cosa ti piace di più di questa disciplina?

Mi piace confrontarmi con i miei limiti costantemente.

Da poco si è disputato il Campionato Europeo di arrampicata a Mosca: sappiamo che hai raggiunto un 6° posto in classifica. Immaginiamo la tua soddisfazione e ti chiediamo le tue impressioni al riguardo.

Si sono molto soddisfatto del mio risultato ma consapevole che c’è molto da migliorare 

Quali saranno i tuoi prossimi impegni sportivi?

Due gare di coppa Europa rispettivamente in Austria e in Svizzera 

Caro Michele, ti ringraziamo tanto per questa intervista, ti facciamo un in bocca al lupo grande grande per le prossime gare e vogliamo complimentarci con te per la fatica, la dedizione e la passione con le quali affronti lo sport e la vita quotidiana. Grazie Michele per il tuo buon esempio!

I campionati europei a Perm