Alla luce delle numerose richieste di chiarimenti da parte di docenti, genitori e candidati, ricordiamo che i certificati Cambridge English, tra cui per esempio PET e FCE , non hanno scadenza ( contrariamente alle attestazioni di livello, come l’IELTS o il TOEFL per esempio, che in genere hanno una validità di  due anni ): si tratta infatti di esami di “Language Proficiency” che attestano il conseguimento di un determinato livello di competenza ancorato al Quadro di Riferimento Europeo ( da A1 a C2 ).

Il certificato pertanto non scade nel tempo, ma naturalmente è possibile che la competenza acquisita possa diminuire con il passare degli anni, specie se non si ha più modo di coltivare la lingua o se si è smesso del tutto di studiarla.  Pertanto un datore di lavoro, piuttosto che una commissione di Facoltà Universitaria, possono arbitrariamente e autonomamente decidere di mettere delle limitazioni temporali ed indicare che accetteranno solo certificati “non più vecchi di …”, ponendo come requisito alternativo un colloquio/interview approfondito oppure nel caso dell’università la frequenza a lettorati di lingua interni o il sostenimento di un esame interno di lingua al fine di confermare che le competenze richieste e certificate anni prima siano tuttora tali.

In Piemonte al momento il panorama dei Riconoscimenti Universitari è variegato ( alleghiamo l’ultima ricerca approfondita che abbiamo recentemente effettuato a riguardo ): è importante suggerire che gli studenti si informino presso i Centri linguistici dell’Ateneo che intendono frequentare o direttamente dai professori che tengono i corsi di lingua Inglese ( come vedrete dal file sul riconoscimento che in allegato vi sono numerose differenze tra facoltà e talvolta addirittura tra singoli dipartimenti ) e che registrino subito le certificazioni ottenute durante gli anni della scuola superiore, per poter trarre vantaggio da eventuali crediti maturati.

Per il panorama internazionale è possibile invece consultare il link http://www.cambridgeenglish.org/why-cambridge-english/global-recognition/index.aspx?s=1 e visitare regolarmente il sito che viene spesso aggiornato con notizie relative a queste tematiche, come nel caso del recente articolo riguardante il riconoscimento del CAE nel 100% delle Università UK (disponibile al link http://www.cambridgeenglish.org/news/view/language-skills-remain-a-key-priority-for-uk-universities/ ).

Ovviamente cerchiamo sempre di ricordare ai candidati che un diploma di conoscenza della lingua inglese non si consegue solo per i crediti universitari o scolastici ma per un fine più ampio e di più largo respiro, ma sappiamo che questa è la tematica di molte “discussioni” che coinvolgono docenti, genitori e non ultimi i candidati…

Vorremmo anche approfittare di questa occasione per chiarire un ulteriore aspetto sui risultati degli esami Cambridge English: come saprete da alcuni anni ormai Cambridge English Language Assessment riconosce il livello di competenza dimostrato anche nel caso di candidati che non raggiungano la sufficienza nell’esame sostenuto, con il rilascio di un’Attestazione di livello inferiore, posto che almeno quello sia stato dimostrato e non si scenda di due livelli (per esempio nel caso di un esame PET, si tratterebbe di un’attestazione di livello A2) o nel caso di candidati con risultati eccellenti, con l’indicazione sul diploma delle competenze di livello superiore dimostrate (per esempio nel caso di un esame PET con livello Pass with Distinction, con l’indicazione di competenze di livello B2 dimostrate).

Si tratta di una novità introdotta alcuni anni fa e ben accolta dai candidati ma va chiarito che le attestazioni rilasciate o le competenze riconosciute in questo modo non sono equivalenti all’ottenimento del diploma del livello attestato (nello specifico quindi un’attestazione di livello A2 non è un diploma KET e un riconoscimento di competenze di livello B2 non è un diploma FCE).

Detto ciò, molte facoltà universitarie o datori di lavoro considerano valide queste indicazioni di livello, anche grazie alla nuova Cambridge English Scale, che permette un agevole confronto tra diversi esami ( nel caso di certificati conseguiti prima della creazione della Cambridge English Scale, sarà necessario però allegare anche lo statement of result con il punteggio ottenuto, visto che sui vecchi diplomi non è riportato ).

Segnaliamo infine che al link http://www.cambridgeenglish.org/exams/cambridge-english-scale/teachers/ sono disponibili gli utili “Factsheets: converting practice test scores to Cambridge English Scale scores”.

PS: approfittiamo ulteriormente di questa comunicazione per segnalare un evento sponsorizzato con tema “Preparing learners for the 21st century” – è a posti limitati, quindi se interessati iscrivetevi quanto prima al link http://heritagestudytours.it/formazione-docenti/cambridge-english/preparing-learners/programma-torino/

 

Roberto Danile – Centre Exams Manager

CAMBRIDGE ENGLISH EXAMS TORINO

IT017 – Authorised Platinum Centre

Corso Inghilterra 19 – 10138 Torino (Italy)

Tel/Fax: 011 0266935

E-mail: cambridgeenglishexamstorino@gmail.com

Website: www.cambridgeenglishexamstorino.it